firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
utile di 9.402 euro

Ataf: approvato il bilancio, segno "+" dopo 58 anni

L'assemblea dei soci approva
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 L'assemblea dei Comuni soci di Ataf Spa ha approvato oggi il bilancio consuntivo 2010 che, per la prima volta dal 1952, registra un utile di 9.402,00 euro. Tutti i sindaci dei Comuni soci hanno votato a favore, salvo i primi cittadini di Sesto fiorentino e Campi Bisenzio che si sono astenuti. «È una grande soddisfazione aver portato all'attenzione dei nostri soci il primo bilancio in attivo da oltre mezzo secolo . Ataf ha fatto il giro di boa, rimettendo a posto i conti con il miglioramento del servizio: nessun giochino finanziario, i numeri tornano perchè il servizio funziona, si vendono più biglietti e chi evade viene multato. Adesso, risanati i conti, ci attendono nuove sfide: dobbiamo continuare a lavorare per garantire un futuro solido all'azienda e ai suoi lavoratori», commenta il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi. Ataf chiude il 2010 con tutti gli indicatori di gestione in positivo: rispetto al 2009 crescono del 17,49% i titoli di viaggio venduti, mentre i passeggeri salgono del 3,9%. Il rinnovamento della flotta ha portato nel 2010 49 nuovi bus a basse emissioni inquinanti: mezzi nuovi significa ovviamente meno guasti, con l'affidabilità che cresce del 46% rispetto all'anno precedente. Sul fronte della puntualità, scendono del 52,55% i ritardi superiori ai 5 minuti e del 15,15% le corse perse per cause interne all'azienda. Crescono le corsie riservate al trasporto pubblico (+18,2% di sedi protette in realizzazione nel 2011 da parte dei Comuni) e migliora il servizio di pulizia sui mezzi (con i reclami da parte dell'utenza che sono calati del 75% rispetto al 2009). Nel 2010 è proseguita la battaglia contro i 'portoghesì, avviata già nell'anno precedente: 66 controllori hanno eseguito oltre 90mila ore di verifica, con un incremento particolarmente significativo (+400%) nelle ore notturne. Attualmente, oltre ai controllori 'stabilì, sono 390 gli autisti Ataf abilitati al servizio di verifica e quindi in grado di fare multe agli evasori, mentre cresce il servizio di controllo (+39%) in collaborazione con le forze dell'ordine (vigili, polizia e carabinieri) grazie a specifici accordi siglati con l'azienda. Il 2010 è stato anche l'anno dell'arrivo di nuovi sistemi a tecnologia avanzata per l'informazione e i servizi all'utenza: oggi è possibile acquistare il biglietto Ataf con un Sms dal telefonino, mentre per l'abbonamento basta collegarsi al sito aziendale. Dalla primavera scorsa è inoltre attivo il servizio Temporeale Ataf che, grazie all'impiego del sistema Avm che monitora constantemente la flotta, consente di conoscere l'esatto orario di transito dei mezzi sia da telefonino che da pc. Sono 132 le nuove pensiline installate nel 2010 (tutte illuminate), 89 delle quali già coperte con film solare (che crea una zona d'ombra per i passeggeri in attesa e incamera l'energia del sole per illuminare le pensiline nelle ore notturne). I pannelli informativi installati alle pensiline di fermata sono oggi 43 e saranno 100 entro la fine del 2011, mentre sono già 190 gli avvisatori acustici con l'indicazione di fermata installati a bordo dei mezzi Ataf. Nell'incontro di oggi - che aveva l'approvazione del bilancio 2010 come unico punto all'ordine del giorno - c'è stata anche una prima valutazione sul percorso di privatizzazione dell'azienda suggerito dall'advisor di Ataf: è emersa la volontà unitaria di accompagnare questo percorso con un' analisi di come dovranno essere i servizi minimi di trasporto pubblico e di come dovranno svilupparsi infrastrutture e sistemi di trasporto collettivo nell'area metropolitana fiorentina, in vista della gara regionale.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]