firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Artemio Franchi

Fiorentina - Genoa: risultato 1 a 0 (finale)

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fiorentina – Genoa: crocevia per Mihajlovic. È questo che ogni tifoso Viola sa ed a giudicare dagli umori che si respirano in città, la quasi totalità si augura che sia davvero l'ultima partita del tecnico serbo sulla panchina Gigliata, perché il pubblico è stanco di assistere da oltre un anno a prestazioni incolore e tutt'altro che spettacolari sia sotto il profilo dell'impegno che del gioco corale.

I lampi di Jovetic e Cerci non sono sufficienti a scaldare gli animi e le presenze al Franchi ne sono chiara testimonianza.

Queste le formazioni ufficiali schierate dai due allenatori che hanno dato vita alla gara valida per la decima giornata del girone di andata del Campionato di Serie A 2011 – 2012.

 

Fiorentina: Boruc, Cassani, Gamberini (c), Natali, Pasqual; Romulo, Kharja, Montolivo, Lazzari; Jovetic, Gilardino. A disp. Neto, Vargas, Cerci, Silva, Nastasic, Munari, De Silvestri. All. Mihajlovic

Genoa: Frey, Dainelli, Veloso, Granqvist, Rossi (c), Palacio, Jankovic, Mesto ,Antonelli, Kucka, Merkel. A disp. Lupatelli, Pratto, Birsa, Jorquera, Bovo, Moretti, Costant. All. Malesani

 

Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio, assistenti Giallatini e Galloni, quarto uomo Tagliavento.

 

 

L'appello di capitan Gamberini non si può dire sia stato accolto, presenti al Franchi meno di 20.000 spettatori.

Durante la lettura delle formazioni fischi ala lettura del nome dell'allenatore Mihajlovic e pochi minuti prima del fischio d'inizio la Fiesole intona “Oh Sinisa salta la panchina” ed in Ferrovia viene esposto uno striscione che recita: “Miha sei permaloso?”.

Comincia la partita e la prima azione degna di nota si registra al 3' con un destro dalla distanza di Montolivo respinto da Frey. All'ottavo minuto bel suggerimento di Pasqual per Gilardino, ma Frey anticipa il bomber di Biella. Dopo 10' il Genoa risulta non pervenuto, i Viola giocano costantemente nella metà campo avversaria. Al 15' il Genoa usufruisce, senza sfruttarla al meglio, di una punizione dalla trequarti con Veloso. Al 20' i Gigliati continuano ad avere in mano il pallino del gioco, ma il costante possesso palla non è sfruttato al meglio per le finalizzazioni. Episodio dubbio al 22' in area genoana, Peruzzo lascia proseguire. Ottima occasione al 23' che grazie al recupero prodigioso di Granqvist non regala il gol. Al 29' l'occasione più ghiotta della partita capita sui piedi di Palacio che si trova a tu per tu con Boruc che chiude in corner. Al 31' Lazzari non arriva alla deviazione di testa sulla quale Frey avrebbe potuto fare poco, per questione di centimetri. Al 33' arriva il primo giallo: Kucka ammonito per una evidente trattenuta su Montolivo. Al 41' la Fiorentina si esibisce in un'azione da manuale del calcio e con uno splendido contropiede Lazzari, da due passi, porta in vantaggio la Fiorentina. Malgrado il vantaggio per la Fiesole “salta la panchina”. Peruzzo non assegna recupero. Si va al riposo: Fiorentina – Genoa 1 a 0.

 

Inizia la ripresa con un cambio nei Grifoni: entra Jorquera, fuori Kucka. Giallo per Natali al 2' per fallo su Palacio. Buona occasione al 4' per Gilardino che si ritrova addosso un pallone svirgolato da Jovetic, ma non riesce nella girata, stesso esito al 6' per Kharja che colpisce da dentro l'area, ma manda alle stelle.

Al 13' il Genoa sostituisce Jankovic, dentro Pratto e due minuti dopo Jovetic viene anticipato su un bel cross dalla sinistra di Pasqual. Il Genoa al 20' non ha creato particolari pericoli, ma i Viola dovrebbero chiudere la partita, sarebbe il caso di operare un cambio.

Al 24' esce Gilardino ed entra Vargas (forse era meglio non operare un cambio del genere).

La Fiorentina si schiera con un attacco a tre: Vargas a sinistra, Romulo a destra e Jovetic punta centrale.

Mancano 15' il risultato non cambia e le occasioni mancano fino al 32' quando Gamberini coglie una clamorosa traversa; salva di fischi all'uscita dal campo di Rossi che viene rilevato da Constant.

Bella conclusione di Jovetic su punizione dai 25 metri che calcia con potenza il pallone toccato da Montolivo. Pericoloso tiro di Jorquera al 39', al 40' Mihajlovic si copre togliendo Romulo e facendo subentrare Munari. Brivido al 43' per un tiro di Costant che tenta il pallonetto, per fortuna la palla termina alta.

Ultimo cambio per i Viola al 45': esce Jovetic entra Santiago Silva. Vengono assegnati 3' di recupero. Al 46' punizione dalla sinistra per i Grifoni, tutti in area viola ma senza successo, continua l'assedio fino al triplice fischio finale di Peruzzo che pone stop alla sfida. Finale: Fiorentina – Genoa 1 a 0. E la Fiesole canta ancora “Oh Sinisa salta la panchina”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it