firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Cronaca

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).
Articoli su fatti avvenuti in città

Elezioni, spunta il primo candidato sindaco.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Mentre a sinistra sono in corso le primarie, al centro brancolano nel buio, e a destra ancora è top secret il nome del futuro candidato sindaco per Torino, spunta quello che potrebbe essere il quarto incomodo. Fino ad ora quello di Azzurri Italiani e di Giacinto Marra erano nomi relegati solo ai 6x3 che tappezzano da due anni i muri e gli autobus di Torino. Oggi, invece, è arrivata la notizia ufficiale.

Crisi Merloni. Spunta una lettera della cinese G8

Il Comitato dei lavoratori della A. Merloni riaccende la polemica

Immagine articolo - Il sito d'Italia

I colpi di scena sulla vicenda della Antonio Merloni sembrano destinati a non finire. In occasione del consiglio comunale di Fabriano del 10 febbraio scorso, il primo cittadino ha letto il testo di una lettera inviata i primi giorni di febbraio dalla società cinese G8 (la holding che punta ad acquisire il controllo degli stabilimenti di Nocera Umbra e Fabriano), con la quale viene annunciata una prima tranche di investimento di 188 milioni di euro per il triennio.

Presentato il progetto "Per comunicare"

La Provincia investe 30mila euro per corsi di lingua agli immigrati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Stamani a Palazzo Buonamici (sede della Provincia di Prato) s'è svolta una conferenza stampa in cui l'assessore alle Politiche sociali e alla Legalità Loredana Ferrara, insieme alla dirigente del Centro territoriale Permanente Giuseppina Cappellini, ha presentato il progetto “Per comunicare: percorsi in rete di lingua e cittadinanza attiva per migranti”. L'iniziativa promossa dalla nostra Provincia prevede lo stanziamento di 30mila euro per corsi di lingua italiana destinati agli extracomunitari regolari residenti nel nostro territorio.

Pd e Pdl

Milleproroghe, sanatoria bipartisan per manifesti politici abusivi

Immagine articolo - Il sito d'Italia

C'è anche una sanatoria per i manifesti politici abusivi, nel decreto legge milleproroghe. Nel pacchetto degli emendamenti approvati dalle commissioni Bilancio e Affari costituzionali del Senato c'è infatti un emendamento, a firma di Mario Gasbarri (Pd) e Francesco Casoli (Pdl), che prevede un condono a partire dal 28 febbraio 2010. La proposta di modifica, già contenuta nel milleproroghe del 2008, consente di definire le violazioni "ripetute e continuate» delle norme in materia di affissioni e pubblicità di «manifesti politici ovvero di striscioni e mezzi similari".

Il Garante dei detenuti del Lazio

Suicidio carcere di Velletri, il garante:"Colpa dell'affollamento"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un detenuto italiano, G.C., di 37 anni, della provincia di Roma, arrestato lo scorso mese di luglio per ricettazione e da allora in attesa di giudizio, si è suicidato ieri notte nel carcere di Velletri. È il primo caso del 2011 nella regione. Lo ha reso noto il Garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni, per il quale la responsabilità è del sovraffollamento, "con gli annunciati tagli ai fondi per gli istituti, sono gravissime le conseguenze per il trattamento e l'assistenza psicologica ai reclusi".

Cerca di clonare bancomat, denunciato e arrestato

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un romeno di 39 anni e' stato arrestato ed un suo connazionale e' stato denunciato a piede libero dai carabinieri nell'ambito delle indagini seguite alla scoperta di un'apparecchiatura posta in un bancomat di un istituto di credito di Torgiano, utilizzata per clonare le carte. Entrambi dovranno rispondere di installazione abusiva di apparecchiature atte ad intercettare le comunicazioni di sistema informatico di istituto di credito e di tentativo di clonazione di carte bancomat in concorso.

L'inchiesta di Catanzaro

WhyNot, teste:"Assunto per progetto, lavoravo in segreteria Ds"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Era stato assunto da Obiettivo Lavoro per lavorare in uno dei progetti finanziati dalla Regione Calabria, ma poi, in realtà, svolgeva le sue mansioni nella segreteria provinciale dei Democratici di Sinistra di Catanzaro. È questo in sintesi il racconto fatto da Giuseppe Portafoglio sentito stamani nel processo Why Not sui presunti illeciti nella gestione dei fondi pubblici. Nel processo, in corso dinanzi ai giudici del tribunale di Catanzaro, sono imputate 27 persone, tra le quali ex assessori ed ex consiglieri regionali.

Arrivano 5 milioni di euro per i disoccupati locali. Domani il bando

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Esce domani il bando LINEA 3, la nuova misura per il sostegno ai lavoratori colpiti dalla crisi del distretto, che presenta alcune novità rispetto alla LINEA 1.

Fermato senegalese

Non gli basta più il panino, vuole soldi

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si recava spesso in via dell'Albero, zona stazione, nel negozio di kebab a elemosinare un panino. Questa volta al 39enne senegalese non basta più sfamarsi, ha bisogno di contanti. Minaccia il gestore di nazionalita turca: "O mi dai i soldi o di strozzo". Ha inizio una colluttazione a cui assiste anche un altro cliente presente nel negozio, volano pugni, ma il senegalese è messo in fuga. Ad una volante in giro di perlustrazione in via Palazzuolo, zona sempre più calda, viene segnalato il caso.

Stalker non potrà più avvicinarsi all'ex compagna

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il giudice per le indagini preliminari ha stabilito che un operaio napoletano di 54 anni, residente a Castelfranco Emilia, non potrà più avvicinarsi alla sua ex compagna dopo averla a lungo minacciata e anche picchiata una volta terminata la loro relazione. La donna, 48 anni, dopo aver presentato denuncia ai carabinieri ha fornito gli elementi che hanno potuto incastrare l'ex convivente. Il campano avrebbe intimidito ripetutamente la donna e usato violenza su di lei, come confermato da alcuni testimoni occasionali. Per l'uomo è scattato il provvedimento di custodia cautelare.

Panico in zona piazza della Repubblica

Si presenta alla cassa a volto coperto e con un coltello

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Semina il panico in alcuni negozi del centro un italiano 40enne. Ieri verso mezzoggiorno si sposta in rapida sequenza da un atelier all'altro, in via Panzani e in via de' Tornabuoni, a due passi da piazza della Repubblica. Si presenta alla cassiera a volto coperto e con un coltello: "Dammi i soldi, questa è una rapina". La giovane donna non riesce ad aprire la cassa, da pochi giorni infatti ha preso servizio, a questo punto l'uomo si spazientisce e con violenza la porta in uno stanzino dove la ragazza aveva detto di avere la borsa.

Salento

Dispersione scolastica, denunciati 26 genitori

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Forse il disagio familiare, forse difficoltà economiche, oppure, in rari casi, l'inizio di un lavoro. Ma i motivi che causano un fenomeno nascosto ma in crescita come quello della dispersione scolastica spesso, purtroppo, si ritrovano in un ambiente familiare non idoneo. I carabinieri della Compagnia di Gallipoli hanno eseguito, dall'ultima decade di gennaio ad oggi, controlli per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e hanno denunciato 26 genitori per inosservanza dell'obbligo dell'istruzione nei confronti dei propri figli minorenni.

Reggio Calabria

Agguato al bar per 20 euro. Arrestato minore legato 'ndrangheta

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un conto di 20 euro non pagato. È questo il movente del tentato omicidio del barista Antonio Battaglia commesso da un minore di 15 anni, S.G., appartenente ad una famiglia, secondo quanto riferito dagli investigatori, legata alla 'ndrangheta. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, il tentato omicidio è scaturito da una lite tra Battaglia ed il minore per un conto di 20 euro non pagato e del quale il barista aveva chiesto al giovane il saldo. Il minore, al culmine della lite, ha estratto una pistola calibro 6.35 che deteneva illegalmente.

L'appartamento si trova proprio nel centro storico tifernate, e sembra fosse molto frequentato

Casa a luci rosse a Città di Castello, arrestata colombiana

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Scoperta a Città di Castello una casa a luci rosse gestita da una colombiana di 39 anni, che è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Città di Castello. La casa per appuntamenti era proprio nel centro storico tifernate, e vedendo il flusso di uomini che vi entravano e d uscivano, i carabiieri hanno inziato ad insospettirsi e a controllare l'abitazione. Da lì sono poi passati alla identificazione di tutti I clienti. All’interno della casa, dedita al prostituzione, c'er anche un’altra colombiana di 35 anni.

Roma

'Spaccata' in profumeria con un minorenne: presi

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ha rubato un'auto, aiutato da un 15enne e l'ha usata per sfondare la vetrina di un negozio di profumi in via Lucrezia Romana a Roma. Dopo le ricerche della Polizia, P.M.C, 29enne romeno da poco in Italia, è stato arrestato per furto aggravato e ricettazione. Il complice minorenne, anch'egli romeno, è stato invece denunciato in stato di libertà per gli stessi reati ed affidato ai genitori. È accaduto la scorsa notte, poco dopo le 2.30 nella zona della Romanina.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]