firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Oggi commissione in Palazzo Vecchio

Nuovo stadio Franchi, SPC: “Manca un'idea di sviluppo urbanistico d'insieme”

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

 "Manca un'idea d'insieme dello sviluppo di tutta la zona attorno allo stadio di Campo di Marte".

È questa la critica centrale che sollevano 'Sinistra Progetto Comune' e 'Firenze Città Aperta' a seguito dell'odierna commissione del Comune di Firenze che ha fatto il punto sul concorso per la progettazione del nuovo stadio Artemio Franchi e la riqualificazione dell'area circostante.

 

Oggi scadevano i termini per la presentazione delle richieste di chiarimento da parte dei progettisti (sono stati presentati circa settanta quesiti da parte del nutrito gruppo di concorrenti che entro il prossimo 6 settembre dovrà consegnare i primi progetti. Nelle prossime settimane sarà formalizzata la commissione che dovrà ammettere i progetti alla fase successiva, mentre il 16 ottobre saranno rese note le proposte progettuali che parteciperanno al secondo grado del concorso).

 

Pur appoggiando il restauro dello stadio che ospita le partite della Fiorentina, SPC e Firenze Città Aperta, in occasione di una conferenza stampa tenuta nel pomeriggio, si sono interrogati sull'impatto di traffico privato che genererebbero i nuovi spazi commerciali e ricettivi, oltre al il parcheggio da 3.000 posti che si prevede di realizzare in prossimità della stazione ferroviaria di Campo di Marte (la viabilità già poco efficiente sarà ulteriormente ridotta dai binari della linea della Tramvia di futura realizzazione).

 

 

Dopo il lancio del bando e l’annuncio dei finanziamenti statali - spiega una nota - è calata l’attenzione su una opera che avevamo richiesto fin dalla campagna elettorale e che non solo interviene sullo Stadio ma su tutta l’area di Campo di Marte.
Per noi va fatta BENE. Per questo abbiamo letto la documentazione e gli atti connessi e troviamo in maniera molto evanescente alcune linee guida per noi fondamentali, perché è fondamentale per la città che questo intervento (il principale progetto pubblico della città per circa 190 milioni di euro) sia fatto bene.
In particolare:
◼ Il progetto è tratteggiato in maniera generica- ci si affida ai progettisti per avere un’idea urbanistica.
◼ Nell’area verde che dovrebbe ampliarsi tra l’attuale Maratona e l’Affrico è previsto, per mere esigenze di pareggio finanziario, un maxi-intervento di 15.000 mq tra ricettivo, direzionale, alberghiero che tra parcheggi pertinenziali e strade di accesso può condizionare l’utilizzo dell’intera area
◼ Si prevede una tensostruttura di mq 6.000 che porta a nuova occupazione di spazio
◼ Si ipotizza per un parcheggio multipiano di 3.000 posti nell’area ferroviaria contigua a via Campo D’Arrigo, senza specificare nei piani economici che questa area sia data al Comune a titolo gratuito e senza alcuno studio come questo non diventi un attrattore di traffico insostenibile.
◼ I vari interventi per il piano della mobilità (che non competono ai progettisti) sono tutti indicati in via ipotetica. Ci riferiamo al percorso della tramvia (ancora da definire, con varie proposte alternative), al sottopasso di Varlungo Rovezzano, allo svincolo estremo Nord ponte di Varlungo, alla nuova viabilità Chimera Palazzeschi
◼ E’ ipotizzato lo sviluppo di parcheggi scambiatori a Rovezzano senza indicazione delle aree e non è prevista alcuna connessione funzionale con la stazione di Campo di Marte.
◼ In generale manca un’idea della funzione di Campo di Marte
◼ Sul manufatto Stadio i vincoli sulla struttura Nervi sono chiari, ma anche in questo caso ai concorrenti viene data carta bianca.

Spendere bene i soldi pubblici è fondamentale, spendere per dare un senso e una vivibilità a Campo di Marte anche. I soldi senza un piano (potremmo dire Keynes senza Keynes) possono produrre commesse, incarichi, ma non un buon risultato.
E non avere un piano (e le risorse) e una tempistica delle opere di mobilità per l’intero quadrante SUD della città può creare un peggioramento della qualità della vita dei cittadini.

 

Anche la mancanza di investimento del Comune è un brutto segnale, il 50% del bando di Progettazione ( 1.200.000 su 2.400.000 di euro) viene coperto (motivando la mancanza di risorse) dalla sponsorizzazione della Fondazione Cassa di Risparmio e da Banca Intesa. Non vogliamo polemizzare con il sindaco che aveva proclamato che Firenze avrebbe ristrutturato lo stadio con risorse proprie e che anche dopo le risorse del PNRR non decide di finanziare, per garantire autonomia, la gara (l’atto è Delibera di Giunta n.307 del 11 giugno 2021).
Come un pessimo segnale coprire quel poco di cofinanziamento rimasto a carico del Comune con la commercializzazione di 15.000 mq sull’area degli ex campini.
E qui siamo meno buoni, il contesto che leggiamo ci preoccupa per l’esito, non vorremmo che queste centinaia di pagine di incartamento siano solo carta per fare vincere qualche progettista amico. Il nome lo facciamo (non diciamo niente di nuovo, ne parla mezza città): l’architetto Casamonti, recentemente ringraziato dallo stesso sindaco per l’acquisto (La Repubblica Firenze- 21 maggio 2021) nonché diffusore seriale di progetti sullo Stadio.
VINCA IL MIGLIORE PROGETTO, si definisca come Consiglio Comunale la funzione di Campo di Marte, si mettano in campi seri progetti di mobilità (e li si finanzi), si definisca una tempistica credibile, si ottenga gratuitamente l’area ferroviaria di fianco a Campo D’Arrigo, e si garantisca uno spazio verde vero tra lo Stadio e l’Affrico. E si risponda agli scettici con i fatti. I SOLDI PUBBLICI VANNO SPESI BENE. LO RICORDIAMO

 

Firenze Città Aperta e Sinistra Progetto Comune.

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]