firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Sciopero calciatori

Famiglia Cristiana: "Oltre alla casta dei politici c'è quella dei calciatori"

"Sarebbe opportuno che lo sciopero lo facessero i tifosi"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

«Il più 'povero' dei calciatori guadagna più di un alto dirigente di industria. Lo sciopero di questi lavoratori del paese di bengodi e la bolla finanziaria dei padroni del calcio, conferma che, oltre alla casta dei politici, ce n'è un'altra. È quella intoccabile del calcio, che vive su un altro pianeta. E nulla gli importa dei gravi problemi del paese».

È quanto si legge nell'editoriale di apertura del settimanale paolino, Famiglia cristiana. È un mondo, quello del calcio, che ha proprie regole e proprie leggi, che «di fronte a un incombente pericolo, anche le società sono corse in suo soccorso, offrendo un fondo di venti milioni di euro. Proposta bocciata, ma idea scandalosa». Guai, invece a parlare di contributi di solidarietà perchè «nessun onere può gravare su questi privilegiati». Ma, attacca il settimanale, questa è «un'offesa per chi, ogni giorno, tira la cinghia. Una dolorosa 'pedata' al paese reale, quello che lavora e si sacrifica davvero». «Forse, sarebbe opportuno che lo sciopero, anzi la serrata, la facessero i tifosi. Davvero. Quelli che, con i loro sacrifici, tengono in piedi il mondo del pallone. Spalti vuoti allo stadio e niente partite in tivù. E non per una domenica, ma per un anno intero». Come è avvenuto in America per la Nba, altrimenti, conclude l'editoriale, «rischiamo che l'articolo 18 resti solo per i calciatori e sia carta straccia per i veri lavoratori». (Plb/Col/Adnkronos)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]