firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
100 luoghi

In corso la demolizione dell'ex Poste di via del Pratellino

Al suo posto nascerà un parcheggio
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

E’ iniziata la demolizione dell’immobile ex Poste di via del Pratellino: in una decina di giorni la vecchia struttura sarà distrutta e al suo posto sarà realizzato un parcheggio auto da sessanta posti. I lavori sono iniziati stamani sotto la supervisione del sindaco Matteo Renzi, dell’assessore alle manutenzioni Massimo Mattei e dei responsabile dei servizi tecnici e urbanistici del Comune. Il posteggio sarà pronto nei primi mesi del 2012. “Oggi è una giornata storica – ha detto Renzi -: per 25 anni questo edificio è stato un monumento abbandonato, una brutta carcassa in una delle zone più belle di Firenze. Oggi siamo felici, buttando giù il Pratellino l’intero quartiere può tornare ad aver fiducia nel ruolo delle istituzioni”. “Lo scorso anno – ha ricordato il sindaco – abbiamo scelto di abbattere la pensilina della stazione di Santa Maria Novella, quest’anno la struttura delle ex Poste. Vogliamo continuare in questa direzione perché riteniamo che ci siano troppi edifici brutti e ogni tanto, anziché continuare a costruire, bisognerebbe buttare giù, demolire: il nostro piano strutturale a volumi zero va proprio in questa direzione”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]